Cagliari Urbanfest

Generazioni Metropolitane

Giugno – Ottobre 2022
Street art e Arti Visive a Cagliari. Scopri il programma della manifestazione.

Prima edizione del festival

Generazioni Metropolitane

Urbanfest – Generazioni metropolitane, è il primo festival di arte urbana ideato e organizzato dall’Associazione culturale Asteras nel contesto della città di Cagliari. Crediamo che l’arte urbana, parte dell’arte e del linguaggio visivo, sia un potente mezzo di comunicazione, in grado di trasformare luoghi e persone. Partiamo da Sant’Elia, quartiere sul Golfo degli Angeli, per segnare un nuovo tempo, aprendo nuove prospettive. Abbiamo il compito di rendere lo spazio urbano più sostenibile, in termini sociali e ambientali. Seguendo il festival, da luglio a ottobre, scoprirete opere murali, mostre d’arte contemporanea, conferenze, incontri con gli artisti, visite alle opere murali e tanto altro ancora.

URBANFEST-logo
Cagliari Urbanfest, Sant'Elia

Arte urbana a Cagliari, Sant’Elia

Pensiamo all’arte urbana ispirandoci al concetto di “generazione”, flusso costante di energia e creazione, circolo di azioni che innescano nuovi processi. Lo sguardo è quello della prospettiva futura, del ruolo decisivo che le generazioni dell’oggi hanno sugli equilibri di quelle del domani. Equilibri fragili di ecosistemi, ambientali e sociali. Osservando il territorio, il margine che separa l’acqua e la terra del Quartiere Sant’Elia è una passeggiata, lunga e lenta. Il reale si sdoppia: l’orizzonte sembra infinito e aperto ma si chiude nella cortina dei palazzi che lo fanno piombare nel grigio e spengono i riverberi del mare. Un mare ricco ed estremamente impoverito dalle vicende attuali, legate alla produzione e allo sfruttamento indiscriminato delle risorse che offre. L’arte urbana può creare nuove prospettive, non solo visive, può collegare spazi e superfici, può essere portatrice di nuove possibilità.

Cagliari Urbanfest, Sant'Elia

Programma Urbanfest

24 giugno-15 luglio
Mostra “La memoria dell’acqua”
Matteo Campulla, Giulia Casula, Alessandro Lobino, Alberto Marci, Sabrina Oppo
Temporary Storing – Fondazione per l’arte Bartoli Felter
Via XXIX Novembre 1847 – 3/5
Inaugurazione 24 giugno – ore 18.30
Orari di apertura: dal lunedì al venerdì ore 17.00-20.00

4-10 luglio
Murale
Ericailcane
Cagliari Sant’Elia, Via Schiavazzi 79

1-8 ottobre
Mostra “Onde di tempo”
Marilena Pitturru
Spazio e Movimento, Via Napoli 80
Inaugurazione 1 ottobre – ore 18.30
Orari di apertura: dal giovedì al sabato ore 18.30-20.30

3-8 ottobre
Murale “La mia città”
Mara Damiani
Cagliari Sant’Elia, Cabina E-Distribuzione
Via Schiavazzi

3-8 ottobre
Murale “muoversi muoversi!”
Carol Rollo
Cagliari Sant’Elia, Via Schiavazzi

7 ottobre
Conferenza “Arte Urbana: riflessioni storiche,
prospettive contemporanee, conservazione”
Cagliari Sant’Elia, Sala convegni Lazzaretto,
Via dei Navigatori 1
Apertura della conferenza – ore 16.00

8 ottobre
Incontri
Visita alle opere murali – ore 17.30
Talk con gli artisti, modera Marco Peri – ore 18.30
Dj set a cura di puta caso – ore 20.00
Cagliari Sant’Elia Corte Lazzaretto, Via dei Navigatori 1

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero

Call volontari

Cagliari Urbanfest cerca te! Se hai voglia di fare un’esperienza a contatto diretto con l’arte, siamo lieti di accoglierti nel nostro team. I volontari sono una risorsa preziosa per la realizzazione del nostro festival. 

Le attività
Potrai partecipare all’organizzazione degli interventi di arte urbana, all’allestimento e disallestimento delle mostre, all’accoglienza del pubblico, alle conferenze, alle visite guidate e a tutte le attività proposte. Potrai essere uno dei nostri reporter.

Benefit
Per te un badge come membro del team, un attestato di partecipazione, una lettera di referenze firmata dalla presidente dell’associazione culturale Asteras e l’inserimento del tuo nominativo nella sezione del sito dedicata ai volontari.

Contattaci e compila l’adesione

Segui Cagliari Urbanfest
sui nostri canali social

STREET ART

Ericailcane at work-Massimiliano Frau Photo

04-10 luglio 2022
Ericailcane

Cagliari Sant’Elia, via Schiavazzi 79

Ericailcane (Belluno) è uno street artist di fama internazionale che opera anche come disegnatore e illustratore. Le sue opere murali affrontano tematiche sociali e ambientali, presentano un tratto grafico che definisce i dettagli e una gamma cromatica che tratta i soggetti in modo espressionistico. L’artista ha realizzato anche libri d’artista, video e installazioni, su commissione sia pubblica che privata. Ha partecipato a numerose mostre presso istituzioni pubbliche e gallerie private. Le sue opere si trovano in diversi stati, come Italia, Regno Unito, Stati Uniti, Spagna, Messico, Ecuador, Colombia, Guatemala, Marocco, Palestina, Francia e Germania.

 

Il murale di Ericailcane a Sant’Elia è un manifesto di libertà. Un’opera che si pone in stretta relazione con il presente e con l’ambiente circostante riflettendo sulla sostenibilità sociale e ambientale.

Giorno dopo giorno, insieme a chi abita quotidianamente il quartiere abbiamo visto quest’opera nascere ed è stata per tutti un’esperienza di grande positività.

Cagliari Urbanfest Mara Damiani

03-08 ottobre 2022
Mara Damiani | La mia città
Cabina Enel, Parco degli Anelli, via Schiavazzi

Mara Damiani (Cagliari, 1972) è art director e graphic designer freelance con base a Cagliari. Laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano) con specializzazione in pittura, è attiva nei campi dell’illustrazione, dell’animation production, del graphic design, del textile design, del furniture design. Parte del suo lavoro consiste nello studio e sviluppo di complementi in ceramica, metallo, tessuto per interni, e nella progettazione di gioielli in ceramica. Tra le sue collaborazioni figurano aziende, gruppi editoriali e istituzioni italiane e internazionali come Wald Disney Company, Expo2020, Bormioli, Clementoni, Mondadori, Artena, Cartorama, MAB Museo Archeologico Sant’Antioco, Arkadia Edizioni.

Cagliari Urbanfest, Carol Rollo

03-08 ottobre 2022
Carol Rollo | muoversi muoversi!
Via Schiavazzi

Carol Rollo (Cagliari, 1985) è un’illustratrice itinerante con base in Sardegna. Ha studiato illustrazione per l’infanzia a Barcellona e lavorato in diversi studi e gallerie tra Berlino e Milano. Svolge la sua attività nei campi della grafica, del muralismo, del fumetto, del character design. Ha collaborato e tuttora collabora con importanti quotidiani, riviste ed editori tra cui figurano il Corriere della Sera, Icon Design, Vanity Fair, L’Officiel, Thomson Reuters, Plansponsor, Menelique Magazine, Il Saggiatore, Edizioni Erickson. Negli anni si è specializzata in editoria indipendente curando una piccola selezione nel suo spazio condiviso “Villanova Studio”. Le sue opere sono state apprezzate e esposte da Torino Graphic Days, American Illustration, Pictoplasma Character Portraits, 36 Days of Type, Centro Internazionale del Fumetto, Gelati Fanzine Festival, Autori di Immagini, 3×3 magazine.

ARTI VISIVE

LA MEMORIA DELL’ACQUA
24 giugno – 15 luglio, Temporary Storing
Via XXIX Novembre 1847, 5 Cagliari

Mostra collettiva con Matteo Campulla, Giulia Casula, Alessandro Lobino, Alberto Marci, Sabrina Oppo,
in collaborazione con la Fondazione per l’arte Bartoli – Felter.

La mostra è una proposta di indagine sullo stato di emergenza in cui versa il bene primario per la vita sulla Terra: l’acqua. Gli artisti invitati hanno sviluppato nella loro ricerca punti di riflessione e connessioni di linguaggio visivo tali da apportare un quadro critico e dialettico su questa tematica, trasversale e quanto mai attuale.

 

Cagliari urbanfest, Matteo Campulla

Matteo Campulla (Iglesias, 1982) è un artista interdisciplinare, influenzato dalla cultura contemporanea e dalla contaminazione tra i linguaggi. Lavora principalmente attraverso il digitale e i nuovi media, mescolando la sua formazione artistica con quanto appreso come tecnico di produzione televisiva, che trova quindi nel suono e nel video la sua massima espressione. Utilizza sin da subito il glitch e l’errore come descrizione estetica della crisi contemporanea dell’individuo e della sua percezione della realtà, nel loop del quotidiano iperconnesso.

Cagliari Urbanfest, Giulia Casula

Giulia Casula (Cagliari, 1977) vive e lavora in Sardegna. Ha conseguito la Laurea in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna e studiato all’Esbam di Marsiglia. Si è specializzata in “Arti Visive e Curatoriali” alla NABA di Milano. È esperta in didattica dell’arte. Ha collaborato con il dipartimento di didattica dell’arte del Museo MAN di Nuoro alla progettazione e alla realizzazione di mostre, progetti speciali e attività educative. Nel corso della sua formazione ha partecipato inoltre a residenze e workshop con artisti di fama internazionale come Dora Garcia, Liliana Moro e Alberto Garutti. Ha esposto i suoi lavori in Italia e all’estero collaborando con spazi istituzionali e gallerie indipendenti, musei in Italia e all’estero.

Cagliari Urbanfest, Alessandro Lobino

Alessandro Lobino (Torino, 1975) vive e lavora in Sardegna. Si è formato all’Accademia di Belle Arti di Sassari. La sua ricerca parte dalla pittura e arriva alla sperimentazione di diversi materiali, sino al suo attuale linguaggio visivo, basato sull’uso della resina e di diversi materiali organici, prelevati da diverse tipologie di sottosuolo. Le sue opere sono “fossili contemporanei” caratterizzati dall’accumulo di scorie, di materiali inquinanti e abbandonati in strati di decomposizione.

 

Cagliari Urbanfest, Alberto Marci

Alberto Marci (Cagliari, 1985) ha compiuto gli studi all’Accademia di Belle Arti di Firenze nella sezione Grafica d’Arte e alla Fundacion Ciec a Betanzos (Spagna).  Ha partecipato a diverse residenze d’artista tra cui: Master di ricerca di Casa Falconieri dal 1999 al 2009, “1° Encuentro Alfara-CIEC” a Salamanca, Residencias de la “Bienal de Cerveira” in Portogallo, Stazione dell’Arte a Ulassai, Progetto Borca a cura di Dolomiti Contemporanee a Borca di Cadore, La Ceiba Grafica a Coatepec (Messico), Contemporanea al LAQ. Attualmente sviluppa il proprio lavoro di ricerca e parallelamente si dedica all’insegnamento delle tecniche di stampa, all’editoria d’arte e a progetti speciali di design applicato all’editoria. Ha partecipato a varie mostre collettive e fiere d’arte, le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private italiane e straniere.

 

Cagliari Urbanfest, Sabrina Oppo

Sabrina Oppo (1979, Oristano) vive e lavora in Sardegna. Si è formata all’Accademia di Belle Arti di Sassari. Nella sua pratica artistica, sia in linea teorica che progettuale, la vita e la morte sono inscindibili, e governano il ritmo degli elementi, della materia che muta forma e così occupa diverse tipologie di spazio. Il linguaggio dell’artista è intermediale e connotato dall’utilizzo di materiali organici, espressione dello stretto rapporto con la natura, e materiali di riciclo. In ogni progetto si rintraccia la riflessione sull’esistenza e sulle sue dinamiche, giocate sulla capacità di analizzare limiti e possibilità.

 

Temporary storing

ONDE DI TEMPO
1 – 8 ottobre 2022
Mostra personale di Marilena Pitturru,
allo Spazio e Movimento, Via Napoli 80 Cagliari

La mostra, concepita come un viaggio temporale, ripercorre la storia della vita umana e dell’evoluzione femminile. L’artista, con la creazione di un’installazione ambientale, composta dalla lavorazione e composizione di molteplici materie, pone in dialogo opere cardine del suo percorso artistico con uno spazio materico e artistico inedito.

Cagliari Urbanfest, Marilena Pitturru

Marilena Pitturru (Cagliari, 1960) vive e lavora in Sardegna. Si diploma al Liceo Artistico Statale di Cagliari (sez. Architettura), frequenta la Facoltà di Lettere e Storia dell’Arte e continua ad approfondire autonomamente lo studio dell’arte contemporanea. Ha seguito corsi di espressività teatrale con Andrea Meloni e collaborato con il Grecam, facendo ricerca sulla creatività e il movimento. Ha condotto e ideato diversi laboratori sui materiali di riciclo. La sua ricerca si concentra sulla sostenibilità ambientale e sulle dinamiche umane con una particolare attenzione alla condizione femminile, al ruolo sociale dell’artista e della donna. Pratica un lavoro di carattere multimediale con materiali di riciclo e industriali. Nel 2016 apre il suo studio d’artista al pubblico, chiamandolo “Spazio e Movimento” con l’obiettivo di renderlo un luogo polifunzionale e di ricerca e sperimentazione nell’ambito dell’arte femminile.

INCONTRI

Cagliari Urbanfest, Lazzaretto

Gli incontri sono dei momenti di condivisione in cui esaminare le tematiche sull’arte urbana e sull’arte contemporanea. Due giorni di approfondimenti tramite una conferenza, un dialogo con gli artisti e visite guidate alle opere murali realizzate. Gli eventi si tengono al Lazzaretto di Cagliari.

7 ottobre, ore 16.00-19.45
La conferenza “Arte urbana: riflessioni storiche, prospettive contemporanee, conservazione” è organizzata in collaborazione con la Cattedra di Storia dell’arte contemporanea dell’Università degli Studi di Cagliari. Il tema centrale della conferenza sarà affrontato dai relatori secondo diversi tagli disciplinari, in un’ottica di confronto tra le diverse prospettive di studio ed esperienze sul campo.

L’apertura della conferenza è a cura di Ivana Salis, Presidente dell’Associazione culturale Asteras.

 

Rita Pamela Ladogana

Rita Pamela Ladogana è Professore associato di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università degli Studi di Cagliari.

Ore 16.15 
Museofobia e museofilia. Riflessioni sulla istituzionalizzazione della Street Art

Rachele Piras

Rachele Piras è Dottore di Ricerca in Storia, Beni Culturali e Studi Internazionali presso l’Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali.

Ore 16.45
Declinazioni d’arte urbana nella città di Cagliari. Percorsi a cielo aperto del contemporaneo

Gianluca Gaias

Gianluca Gaias è Dottore di Ricerca Storia, Beni Culturali e Studi Internazionali presso l’Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali.

Ore 17.15
Percorsi artistici, creativi e sviluppo di comunità. Istantanee dal progetto RigenerAzione Urbana

Paola Iazurlo

Paola Iazurlo è docente e ricercatrice presso la SUPSI (Lugano), Dipartimento Ambiente Costruzione e Design, Conservazione e Restauro e funzionaria restauratrice-conservatrice, responsabile del laboratorio materiali dell’arte contemporanea dell’Istituto Centrale per il Restauro.

Ore 18.15
Arte urbana e muri dipinti: le questioni irrisolte della tutela e l’utopia della conservazione

Pietro Rivasi

Pietro Rivasi è curatore indipendente, writers, artista. È tra i membri della commissione scientifica di Urbaner, Culture Urbane Emilia-Romagna.

Ore 17.45
Writing e fotografia tra pratica, istituzioni e mercato dell’arte

Giulia Riva

Giulia Riva è autrice e ideatrice del blog Blocal, dedicato all’arte urbana. È esperta nella realizzazione di contenuti su street art, graffiti e cultura underground. Collabora con diversi festival ed eventi di settore. Autrice di libri e cataloghi sull’arte urbana.

Ore 19.15
Writing about Writing: raccontare il mondo attraverso l’arte urbana

Ugo Bressanello

Ugo Bressanello, fondatore e presidente della Fondazione Domus de Luna. È promotore di progetti sociali e culturali che includono l’arte urbana.

Ore 18.45
Bello è Buono. E viceversa.

Cagliari Urbanfest, Lazzaretto

8 ottobre
Cagliari Sant’Elia Corte Lazzaretto

Diversi incontri scandiranno la serata finale.

Ore 17.30
Visita guidata alle opere murali di Mara Damiani, Ericailcane e Carol Rollo.

Ore 18.30
Talk con gli artisti che hanno partecipato al festival.
Modera Marco Peri, storico dell’arte, curatore indipendente e esperto di didattica museale.

Ore 20.00
Cagliari Urbanfest si conclude con un live dj set a cura di puta caso.

Sponsor

—- Con il sostegno di —-

POSTE-ITALIANE-logo-160

—- Con il patrocinio di —-

—- Partner —-

—- Media Partner —-

—- In collaborazione con —-

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna

I nostri sponsor e la cultura

Segui Cagliari Urbanfest
sui nostri canali social

Share This