Street art | Le stanze del lockdown

Mostra d’arte contemporanea

 

associazione_asteras-Stanza-Manu-Invisible-2020
associazione_asteras-Kofa-Introspezione-2020
associazione_asteras-Opere-Marco-Pautasso,-2020
associazione_asteras-Marco-Pautasso-2019-2020-poster

L’arte urbana ai tempi
del lockdown

Street Art | Le stanze del lockdown è una mostra all’interno di “Walls of Street Art”, manifestazione inserita nella programmazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, curata dell’ATI Cooperativa Sant’Elia 2003 – Orientare Srl e ospitata al Lazzaretto di Cagliari dal 20 settembre – 11 ottobre 2020.

La Street Art nasce nel contesto urbano, abitando la spazialità condivisa con manifestazioni spontanee per lungo tempo definite illegali. La libertà espressiva in rapporto alla scelta dello spazio fisico in cui realizzare le opere è una parte imprescindibile dell’opera stessa. Senza questa libertà d’azione, lo street artist si è trovato a riprogettare i suoi contesti d’azione.

La mostra propone la ricerca di tre artisti durante il lockdown: Manu Invisible, Kofa e Marco Pautasso, che operano nell’ambito della Street Art in territorio regionale, nazionale e internazionale. Durante il distanziamento sociale e la chiusura delle attività imposta dalla pandemia da Covid-19, l’ambiente di riferimento è stato quello intimo e familiare, in case con spazi da cui sovente è necessario uscire. Gli artisti si sono dedicati allo studio su piccolo formato, utilizzando la pittura e il disegno come processo progettuale e significante.

associazione_asteras-Kofa-Respiro-2020
associazione_asteras-Kofa-Selfie-2020
associazione_asteras-Marco-Pautasso-2018-2020-poster
associazione_asteras-Manu-Invisible-Olographic-Mask-profilo
associazione_asteras-Marco-Pautasso-2020-poster
associazione_asteras-video-Street-art
associazione_asteras-Manu-Invisible-Fiducia-2020
associazione_asteras-Kofa-Colli-2020
associazione_asteras-Kofa-Francesca-2020
associazione_asteras-Manu-Invisible-Scripta-Manent-serigrafia-acquerello-9-35

Segui
i nostri contenuti
sui social media

Share This